The Captain

Crete Island 2009
Crete Island 2009
Milos Island - Cyclades 30.5.2013
Milos Island - Cyclades 30.5.2013
Milos Island - Cyclades 30.5.2013
Milos Island - Cyclades 30.5.2013
Milos Island - Cyclades 30.5.2013
Milos Island - Cyclades 30.5.2013
Swimming under  the gulet FEDERICA - Crete 8/2009
Swimming under the gulet FEDERICA - Crete 8/2009

 

 

Fabio Barbaranelli - Italy 2005
Fabio Barbaranelli - Italy 2005

 

 

 

 

 

Born in Rome - Italy on 26.5.1951

 

He has always been living in

Santa Cruz de Tenerife  in

the Canary Islands.

 

Since 50 years he loves the sea.

 

He is an excellent communicator.

It will be comfortable interacting with him in Italian, Spanish, French and English. 

 

 

 

 

 

 

PHOTO GALLERY

 

 

INTERVIEW ON 14.6.1972 EXPLAINING THE TRIP WITH A TRIMARAN BOAT FROM ROME TO TENERIFE

Interview in the newspaper "El Dia" in Santa Cruz de Tenerife - 14.6.1972
Interview in the newspaper "El Dia" in Santa Cruz de Tenerife - 14.6.1972

 

 

 

"MOROSINI" NAVAL SCHOOL IN VENICE - ITALY

SAN MARCO
SAN MARCO

 

 

 

 

V E N I C E 

Piazza SAN MARCO the principal public square of Venice.

The Piazzetta (the 'little Piazza') is an extension of the Piazza towards the lagoon. The two spaces together form the social, religious and political centre of Venice and are commonly both considered together.

THE NAVAL SCHOOL

 

Il Collegio dei Giovani Nobili
L'origine della tradizionale presenza di una scuola di educazione marinara a Venezia risale al 1619. E' in tale data infatti che fu fondato dal Senato Veneto, presso l'isola della Giudecca, il «Collegio dei giovani nobili», con lo scopo di preparare i quadri della Marina da guerra e mercantile, strumenti di dominio militare e commerciale della Serenissima.

Il Collegio di Marina di Venezia
Con la caduta della Repubblica di Venezia e l'inizio della dominazione straniera, prima francese e poi austriaca, la sorte di molte istituzioni celebri subì dei cambiamenti. L'antico «Collegio dei giovani nobili» cessava di esistere e al suo posto, con funzioni analoghe, nel 1810 veniva istituito dal governo francese il primo «Collegio di Marina di Venezia». Sostituitisi gli austriaci ai francesi in seguito agli accordi dei Congresso di Vienna del 1814-1815, il Collegio venne mantenuto in vita. Tra i direttori che si susseguirono a Venezia dal 1810 al 1849, 4 furono Veneti, 4 di Corfù e uno solo di lingua tedesca. Pur essendo quindi al servizio della Marina austriaca, nel Collegio di Venezia si continuava a parlare italiano o, meglio, un italiano con notevoli influenze veneto-istriane.
Le tradizioni e gli usi della marineria veneziana avevano permeato così profondamente la vita della Marina austriaca che ancora nel 1866, in occasione della celebre battaglia di Lissa che vide fronteggiarsi nelle acque antistanti l'isola iugoslava la flotta italiana partita da Ancona e guidata dall'Amm. Persano e quella austriaca al comando dell'Amm. Tegetthoff, da ambedue le parti ordini e disposizioni venivano spesso impartiti nel dialetto lagunare.

Il Collegio Navale G.I.L.
Tra la metà dell'Ottocento e la metà del Novecento il Collegio venne prima trasferito a Trieste e, dopo aver subito alterne vicende, fu anche temporaneamente soppresso. Un nuovo Collegio Navale a Venezia, quello della G.I.L., venne istituito nel 1937 presso l'isola di Sant'Elena, già residenza di villeggiatura fin dal 1844 degli Ammiragli comandanti in capo della Marina austriaca. Nel 1945, in seguito al trattato di pace che imponeva all'Italia un solo Collegio Militare oltre alle Accademie, il Collegio Navale di Venezia venne chiuso.

Il Collegio Navale Francesco Morosini
Dal 2 ottobre 1961 l'isola di Sant'Elena ospita il Collegio Navale intitolato a Francesco Morosini, istituito dalla Marina Militare con lo scopo preminente di suscitare nei giovani l'interesse e l'amore per la vita sul mare, preparandoli con una solida base culturale e una profonda educazione civica ai loro futuri impegni professionali.

 

 

La Scuola
La Scuola Navale Militare di Venezia è un collegio militare gestito dalla Marina Militare per stimolare nei giovani l'interesse l'interesse e l'amore per la vita sul mare, orientandoli nel corso degli studi verso le attività ad essa connesse e preparandoli con una solida base culturale ed una profonda educazione civica a quelle che saranno le loro scelte nella vita.

I criteri di ammissione
In esso i giovani che hanno conseguito la promozione al 1° Liceo Classico o al 3° Liceo Scientifico ammessi in base ad una graduatoria che tiene conto dei voti scolastici, della idoneità fisica e del risultato delle prove attitudinali, frequentano le tre classi del Liceo Scientifico e del Liceo Classico.
Gli insegnanti, scelti con un concorso per titoli, dipendono dal Comandante della Scuola che è anche Preside dell'Istituto scolastico; il piano degli studi e le normative sono le stesse degli Istituti Pubblici italiani.

La vita scolastica
Presso la Scuola gli allievi vivono una vita regolata da una disciplina seria ma non rigida fatta di studio, di sport, di regole da osservare, ma anche di momenti lieti, di amicizie, di fraternità che finiscono per legare per tutta la vita chi ha frequentato l'istituto.
Il personale destinato alla guida ed al controllo fisico-sanitario degli Allievi fa parte del quadro permanente della Marina Militare.

Dal loro ingresso nella Scuola, i giovani frequentatori vengono iscritti alla leva di mare e qualora superino le previste prove di idoneità, hanno riservati un terzo dei posti disponibili in Accademia Navale per i corsi dei ruoli Normali e per quelli di Complemento.

Il corredo in dotazione degli Allievi pur rispondendo ai necessari requisiti di completezza e praticità, conserva le tradizionali caratteristiche di sobrietà ed eleganza.

Il complesso scolastico
La Scuola ha sede negli edifici dell'isola di Sant'Elena.
Il complesso comprende vari fabbricati, con ampi spazi per lo studio e per lo svago, per gli alloggi e la vita in comune, con adeguate sistemazioni sportive ed un porticciolo per le imbarcazioni.
L'istituto è completamente autonomo sia per quanto riguarda le attrezzature scolastiche (aule, gabinetti scientifici e sala proiezioni didattiche), sia per quanto concerne gli impianti sportivi (palestra, calcio, pallacanestro, tennis, pista e pedane di atletica).
Particolarmente ricca è la dotazione di imbarcazioni a remi e a vela, site nel porticciolo interno, destinate alla pratica degli sports marinareschi. Funzionali e spaziosi i dormitori, gli studi, le sale mensa, ritrovo, cinema, lettura, biblioteca ed il bar.

 

 

TO BE A RIGHT MAN ACCORDING TO "MOROSINI" RULES

 

 

THE MOROSINI NAVAL SCHOOL - Photo gallery

 

 

FABIO'S OLD PHOTO GALLERY

 

 

 

FAVORITE MOVIE

 

 

 

 

FAVORITE MUSIC

 

 

GEMINI

 

 

 

FAVORITE DESTINATIONS